ECO Moda


..SOSTENIBILITA', PRODUZIONE CONSAPEVOLE, CULTURA DEL RIUSO, QUESTA LA NUOVA MISSION DELLA MODA..

 

..Il verde è il colore principale del mondo, è ciò da cui nasce la sua bellezza.

Verrebbe da dire "The Green Movement in the fashion world. “Il mondo della moda sostenibile, è una parola chiave nel mondo del fashion, il primo seme della moda eco-compatibile è stato piantato dagli anni novanta, ed a oggi sembrano spuntare splendidi fiori anche nel nostro Paese. Sempre nei primi anni novanta, gli stilisti iniziarono a sperimentare, i primi tessuti eco- compatibili e nel mondo della moda si diffondeva il concetto del “riciclo creativo”. Si ricorda in Italia; Giorgio Armani si avvicinava al mondo dei “tessuti organici” sperimentando la bontà della Canapa. Debuttavano proprio in quegli anni i primi capi “eco” di Martin Margiela. Diverse sono state negli anni le Fashion Revolution Week, settimane dedicate a partire dall'anno 2016 al mondo “eco”.

La moda eco sostenibile, rappresenta un nuovo approccio al design di vestiti ed accessori. E' una realtà basata e composta dall'etica e dalla sostenibilità.
L'etica applicata alla moda si riferisce alle condizioni di lavoro ed al benessere dei lavoratori, dal punto di vista sostenibile, invece, ha lo scopo di proteggere l'ambiente.

ECO: NULLA SI CREA, NULLA SI DISTRUGGE, TUTTO SI TRASFORMA
..Economia circolare

L'economia circolare è un obiettivo a venire nel tempo, è un modello di economia, in grado di rigenerarsi da sola, sfruttando fonti biologiche e tecniche disponibili, che così vengono rigenerate e valorizzate, in questo modo come disse Lavoisier “nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma”. Questo tipo di economia si contrappone a quella tradizionale definita lineare.

Come è noto le mode vanno e vengono, ma la passione per l'abbigliamento e per i materiali ed accessori eco-compatibili e sostenibili sembra ormai una tendenza consolidata destinata a crescere e durare nel tempo. E se fino a qualche tempo fa la “moda green” è stata per lo più appannaggio di piccoli brand e start-up che che si rivolgevano ad un pubblico di nicchia, nell'ultimo periodo le proposte e le iniziative “green” si sono moltiplicate anche da parte delle grandi “Maison” storiche del mondo della moda.

La nostra sfida più grande in questo nuovo secolo è di adottare un'idea che sembra astratta.. SVILUPPO SOTENIBILE

Se un mondo più sostenibile di quello in cui viviamo, oggi dipende dalle nostre scelte quotidiane perché non iniziare nel nostro piccolo proprio dagli accessori moda? L'Industria globale della moda, ha individuato la svolta sostenibile, come uno dei principali obiettivi strategici per la propria attività, ma comunque la strada da fare è lunga, e deve passare per nuove misure che coinvolgono tutta la filiera produttiva.

NON SOLO BELLI E CHIC. ANCHE SOSTENIBILI ED AMICI DELL'AMBIENTE..

La sostenibilità non è più solo un vezzo ma diventa fondamentale per la sopravvivenza del business.

Anche la Blitz Star ha iniziato con attenzione, cura e ricerca ad avviare la filiera “Etico e Eco sostenibile” è un obiettivo che l'azienda sta già perseguendo da un po' di tempo. Per quanto riguarda “l'etico”, da sempre l'azienda pone molta attenzione agli individui, nel rispetto del loro lavoro, del benessere nell'ambiente di lavoro, insomma alla qualità di vita all'interno della propria azienda. Uno spirito da sempre vivo, nel senso familiare di un'azienda leader nell'artigianalità.

Tutto questo si concretizza nella tutela dell'ambiente. Proprio negli ultimi anni è stato interamente rinnovato il parco macchine con macchinari all'avanguardia, che riducono al minimo l'impatto ambientale, posti in spazi ampi e luminosi, con coperture di pannelli solari.

 

Un pensiero.. L'uomo e la tecnologia, spazi come miglior vita, il tutto genera una miglior capacità produttiva, dovuta ad un'alta tecnologia, ma bensì anche ad un modo migliore nel vivere il lavoro e la propria mansione, che porta inevitabilmente ad un'efficienza produttiva oltre che certamente alla salvaguardia di ambiente e persone. E aggiungerei anche la cura verso il Cliente, soddisfacendone l'esigenza contribuendo a migliorarne la competitività ed il successo, è un nostro elemento, è il nostro faro luminoso a “circolo di pensiero”, così amiamo definirlo..
Un prodotto d'eccellenza, la professionalità dell'azienda, fanno si che si arrivi alla soddisfazione del cliente, e quindi questo a caduta genererà ancora benessere per l'ambiente, e per il lavoratore. L'azienda ha intrapreso con una forza sempre maggiore un percorso di sicurezza e salute, coniugando l'efficienza economica con il benessere.

Per quanto riguarda “l'eco sostenibile” Bill Gates, lancia, nei suoi ultimi libri, fortemente un monito che necessita un deciso cambio di passo verso la sostenibilità, una svolta che impatti anche e soprattutto sulle abitudini di consumo, e soprattutto sul sistema industriale.

L'azienda nel suo piccolo, ma non troppo, ha avviato studi ben precisi ed attenti verso la ricerca “green” nei nastri “eco” e nelle parti di elementi in metallo.. per poter arrivare ad avere un prodotto a tutto campo “green”. Un percorso di mesi, ma che certo e ben presto troverà anch'esso la sua luce. E' certo che la svolta “green” genererà grandi occasioni economiche per i produttori, fornitori e clienti.

NON C'E' SOSTENIBILITA' SOCIALE SENZA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE
La Moda farà la sua parte..  LA BLITZ STAR C'E'